Lunedì 29 Settembre 2008

Dal «Creberg» cinque milioni per la sala ipogea della «Carrara»

Guarda come sarà la nuova «Carrara» (pdf - 4,45 MB)Costerà cinque milioni di euro e sarà pronta tra due anni la sala ipogea dell’Accademia Carrara. La convenzione per la sua realizzazione è stata firmata dal Comune di Bergamo e dalla Fondazione Creberg, che sponsorizzerà l’intervento.I lavori dovrebbero iniziare nel mese di ottobre e procederanno contestualmente ai lavori di ristrutturazione complessiva della struttura museale di via San Tomaso, per i quali il Comune investirà altri 5 milioni di euro.La sala ipogea avrà a disposizione una superficie espositiva di 1.000 metri quadrati, che potranno essere utilizzati sia per manifestazioni dell’Accademia Carrara sia per manifestazioni di altri enti e istituzioni.Nel presentare la convenzione, il presidente della Fondazione Creberg, Cesare Zonca, ha sottolineato come, per il Credito Bergamasco, fosse particolarmente importante lasciare sul territorio un segno concreto ma anche denso di significati, pur avendo già contribuito in passato a rafforzare l’immagine della Accademia Carrara.Il sindaco di Bergamo, Roberto Bruni, ha ribadito come la ristrutturazione della «Carrara» sia un tassello fondamentale nella creazione di quel percorso museale che da Città Alta si snoderà fino alla Caserma Montelungo, passando anche per via Pignolo, dove l’Università sta ristrutturando il Collegio Baroni.Sul fronte Montelungo, il sindaco ha riconfermato che proseguono i contatti con l’Agenzia del Demanio per entrare in possesso di almeno una parte da destinare a spazi culturali.Guarda come sarà la nuova «Carrara» (pdf - 4,45 MB)(29/09/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata