Venerdì 29 Aprile 2005

Dal primo luglio «patentino» obbligatorio anche per i maggiorenni senza altra patente

Con il 1° luglio 2005 il «patentino» sarà obbligatorio anche per i maggiorenni che non hanno la patente di guida. Dovranno infatti avere il Certificato di idoneità alla guida (Cig) se vorranno condurre un ciclomotore di 50cc di cilindrata, tricicli o quadricicli leggeri, come le macchinette senza targa. Non sarà obbligatorio per i maggiorenni frequentare i corsi, ma dovranno sostenere l’apposito esame. La circolare del ministero dei Trasporti e Infrastrutture stabilisce il superamento di un esame a quiz, sul riconoscimento e l’utilizzo dei diversi tipi di segnali stradali (di indicazione, di precedenza, di divieto, di pericolo, di obbligo, luminosi, segnali orizzontali); la fermata, la sosta e le definizioni stradali; le cause degli incidenti e il comportamento da tenere in caso di incidenti; l’assicurazione; gli elementi del ciclomotore e il loro uso; comportamenti alla guida del ciclomotore e l’utilizzo del casco; il valore e la necessità della regola; il rispetto della vita e il comportamento solidale; la salute e il rispetto dell’ambiente.

L’esame può essere sostenuto direttamente presso gli uffici provinciali del Dipartimento dei trasporti terrestri. Si può richiedere l’esame orale se non si è conseguito il titolo di studio relativo alla licenza di scuola media inferiore, se non si possiede la cittadinanza italiana e si dichiara di non conoscere la lingua italiana nella forma scritta o se si è affetti da sordomutismo.

Oltre al «patentino», altri documenti che abilitano alla guida di motocicli sono la patente A1 (si consegue dai 16 ai 18 anni, per motocicli di cilindrata non superiore a 125cc e fino a 11 kw di potenza) e la patente A (si consegue a 18 anni per motocicli di potenza non superiore a 25 kw o a 0,16 kw per chilogrammo). Con la patente B, conseguita dopo il 25 aprile 1988 (recepimento normativa europea), oltre all’automobile, si può guidare un motociclo con le stesse caratteristiche della categoria A1.

(29/04/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags