Mercoledì 22 Gennaio 2003

Dalmine: farmacista rapinatoda un bandito solitario

Un rapinatore solitario nel tardo pomeriggio di oggi ha fatto irruzione nella farmacia comunale di Dalmine e, pistola alla mano, ha intimato al farmacista di consegnare l’incasso: circa 400 euro. Al momento del colpo un dipendente si trovava nel retrobottega ma non si è accorto di quanto stava accadendo. L’ultimo cliente era invece uscito qualche istante prima dell’ingresso del rapinatore. Preso il denaro, il rapinatore ha messo via la pistola ed è uscito. Il farmacista ha dato immediatamente l’allarme ai carabinieri. Non è escluso che il bandito fosse spalleggiato da un complice con il quale si sarebbe allontananto su un’auto Fino ad ora le ricerche avviate dai carabinieri di Treviglio non hanno dato esito. Non è la prima volta che la farmacia comunale di Dalmine viene presa di mira dai malviventi: due anni fa i ladri avevano messo a segno un furto che fruttò loro 80 milioni delle vecchie lire.

(22/01/2003)
Su l’Eco di Bergamo del 23 gennaio 2003

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags