Mercoledì 15 Marzo 2006

Dalmine, presentato il progetto del nuovo casello

Società Autostrade per l’Italia ha consegnato agli enti interessati il progetto preliminare del nuovo casello autostradale di Dalmine. Durante un incontro nella sede della Provincia è stato spiegato che la connessione tra il nuovo casello e la tangenziale sud avverrà tramite una rotatoria a due livelli prevista tra i lavori in corso di appalto, di competenza della Provincia. La stazione di esazione si svilupperà su un piano rialzato rispetto al piano della campagna. Il nuovo piazzale avrà tre piste di ingresso, sei piste di esazione, un varco reversibile e due piste per il transito dei trasporti eccezionali. È prevista la realizzazione dei sottopassi pedonali e dei percorsi di accesso alle fermate degli autobus, oltre alla realizzazione del nuovo svincolo di connessione con l’autostrada. Il cavalcavia che sarà ricostruito durante i lavori di ampliamento sarà utilizzato anche per la nuova stazione. Una volta realizzato il nuovo, l’attuale casello di Dalmine sarà demolito con conseguente ripristino a verde delle aree dimesse.I tempiL’importo di spesa previsto è di 16 milioni di euro. Entro luglio 2006 è prevista la predisposizione del progetto definitivo; entro dicembre 2006 la conclusione della Conferenza dei Servizi per l’approvazione del progetto definitivo; entro giugno 2007 l’approvazione del progetto esecutivo; entro dicembre 2007 l’aggiudicazione dei lavori; entro marzo 2009 il completamento dei lavori.I datiAttualmente il casello di Dalmine è interessato da una media giornaliera di veicoli pari a 21.400 circa, di cui il 23% è costituito da mezzi pesanti. Nell’ora di punta del mattino (8– 9) il numero dei veicoli è pari a circa 1600 di cui 800 circa in entrata e 800 circa in uscita, mentre la previsione al 2010 è di circa 2100 veicoli complessivi, ripartiti a metà per le due direzioni.(15/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags