Venerdì 30 Novembre 2007

Dalmine, si sporge per pulire i vetri: cade da 9 metri e muore

Stava pulendo i vetri di casa quando ha perso l’equilibrio ed è volato fuori dalla finestra, ancora con lo straccio in mano. È morto così, questa mattina a Dalmine, un pensionato di 73 anni. È stato trovato agonizzante al centro della carreggiata, dopo un volo di quasi 9 metri, da alcuni passanti che hanno immediatamente allertato i soccorsi: Ma i tentativi di rianimazione da parte degli operatori del 118 purtroppo non sono serviti.Lorenzo Plebani è rimasto vittima del tragico incidente intorno alle 9.20, in via Dante, nel quartiere di Sforzatica Sant’Andrea, di fronte al Credito Valtellinese e a pochi passi dal centro. Mercoledì avrebbe dovuto compiere 74 anni. La causa di tutto potrebbe essere stata una disattenzione o un malore: l’uomo era in pigiama, con i piedi scalzi e accanto a lui c’era uno straccio. I vicini hanno subito capito cosa era successo: quasi tutte le mattine lo vedevano sporgersi dalla finestra per pulire i vetri. Lorenzo Plebani aveva lavorato come operaio a Milano ed era originario di Bolgare. Nell’abitazione di via Dante, al momento della tragedia, c’era anche la moglie Elisa, che però, trovandosi al primo piano, non si era accorta di quanto successo fino a quando non è stata avvertita da alcuni conoscenti. (30/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata