Sabato 28 Marzo 2009

Denunciati tre nomadi minorenni
Nell'auto arnesi da scasso

Tre romeni, domiciliati in un campo nomade di Bergamo, sono stati denunciati a Cremona. I tre si trovavano su un'auto fermata nella serata di venerdì 27 marzo dopo un inseguimento: alla guida c'era un ragazzo di 16 anni, di fianco a lui uno di 15 e sui sedili posteriori un altro minorenne.
Su una Ford Escort station wagon, intercettata dai carabinieri a Rivolta d'Adda e finita contro un muretto, c'erano attrezzi da scasso in quantità: una mazza, alcuni cacciavite e persino una leva, del tipo comunemente definito piede di porco. Uno dei minorenni denunciati ha tentato la fuga nei campi, ma è stato preso e si è scoperto che aveva già avuto a che fare con verbali e magistrati; un altro è riuscito a far perdere le tracce.

Secondo gli inquirenti, la presenza del terzetto in provincia di Cremona era tutt'altro che casuale. Ad avvalorare questa tesi la provenienza della vettura, di un milanese di 28 anni, irreperibile e con numerosi precedenti penali. I carabinieri l'hanno denunciato a piede libero, ipotizzando il reato di favoreggiamento. Ai due minori è stata invece contestata la detenzione ingiustificata degli arnesi; mentre al solo sedicenne, anche la guida senza patente.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags