Giovedì 21 Gennaio 2010

Disabilità e scuola:
esperti a confronto

Sono 3.346 gli studenti disabili nelle scuole statali bergamasche. La concentrazione maggiore si trova alle primarie, seguite dalle scuole medie, dagli istituti superiori e dalle scuole dell’infanzia. Per favorirne il positivo inserimento e l’integrazione, gli insegnanti di sostegno e quelli della classe possono contare su diversi progetti innovativi e percorsi di qualità tra i quali il “Polo informatico per la disabilità” con sede presso il Centro Risorse in via per Azzano 5 a Bergamo (zona Colognola) e con un sito internet molto utile per la didattica (http://www.diedibg.it).

Il tutto messo in campo dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo (l’ex Provveditorato agli Studi – www.istruzione.bergamo.it) anche in sinergia con scuole, enti, istituzioni, associazioni e cooperazione.

“L’utilizzo delle nuove tecnologie per l’integrazione degli alunni disabili è uno dei campi in cui Bergamo primeggia – rileva Luigi Roffia, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo - Abbiamo un “Polo informatico per la disabilità” come centro di riferimento, è un servizio coordinato e gestito dall’Ufficio Scolastico e un esempio di collaborazione tra mondo della scuola, istituzioni, enti e privato sociale. Il computer gioca un ruolo fondamentale, esistono speciali software anche per bambini e ragazzi disabili con grossi problemi nel relazionarsi, nell’apprendere e nell’articolare frasi e parole, che riescono gradualmente a comunicare e a farsi comprendere, superando ostacoli che altrimenti li porterebbero all’isolamento”.

Giovedì 28 gennaio 2010 dalle 14.30 alle 18 nell’aula magna dell’Istituto Superiore Pesenti di Bergamo (Via Ozanam 27/a, Bergamo - www.istitutopesenti.it) si terrà il seminario “Utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (T.I.C.) a supporto delle difficoltà dell’apprendimento e delle disabilita” nell’ambito del progetto Cert-Tic (Centro Risorse Territoriali per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

L’incontro è organizzato prevedendo tre momenti fondamentali: informazione sulle attività svolte e i servizi offerti dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo, con gli interventi di Antonella Giannellini e Giancarlo Pasinetti; relazione di Roberta Donini su “Utilizzo delle TIC nel campo dei disturbi specifici dell’apprendimento”; esperienze realizzate in istituti scolastici bergamaschi con gli interventi di Daniela Bertozzi (Istituto Comprensivo di Verdellino) e Isabella Lettini (Istituto Superiore Pesenti di Bergamo). Il seminario si rivolge ai referenti per le tecnologie informatiche TIC, ai referenti per le disabilità, ai docenti di sostegno, ai docenti interessati, ai gruppi di lavoro handicap. Intende essere soprattutto l’occasione per un momento di analisi e confronto sulle varie esperienze.
L’ingresso è libero.

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi al professor Getullio Giampreti ([email protected]) e alla professoressa Antonella Giannellini ([email protected]) dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo. Per ulteriori informazioni la Stampa può telefonare allo 035/284214 (Segreteria del provveditore); web: www.istruzione.bergamo.it

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags