Giovedì 01 Aprile 2004

Divieto di sosta lungo le Mura

Il Piano dell’Atb per Città Alta ha raggiunto il tavolo dell’amministrazione comunale. Tra gli interventi a breve termine, l’attivazione di un servizio di collegamento diretto con i parcheggi in città e in periferia, in modo da ovviare al perenne problema delle aree di sosta dentro le Mura. Dalle 7 di oggi sino al termine dei lavori di segnaletica, è stato istituito il divieto di sosta nei parcheggi a strisce bianche lungo le Mura, davanti allo spalto delle Cento piante.Ieri intanto la 3ª commissione si è riunita per discutere il Piano particolareggiato di Città Alta, che salvo colpi di scena dovrebbe essere approvato martedì prossimo per poi passare in Consiglio comunale. Due gli argomenti sul tavolo. Il primo: è una proposta di emendamento per apportare alcune piccole modifiche. «Sostanzialmente - ha precisato il presidente della commissione Roberto Magri -, il piano non è cambiato. È stato presentato un emendamento che ne semplifica l’impianto normativo, in modo da renderlo di più facile ed immediata comprensione». Ad animare la seduta, l’intervento della leghista Raffaella Bordogna, secondo la quale il Piano particolareggiato sarebbe pieno zeppo di errori, «omissioni e contraddizioni, che richiederanno ben più di semplici correzioni». «Le tavole del Piano - ha detto - non coincidono con le schede, che sono parte integrante della normativa, e con gli estratti di mappa».

L’assessore all’Urbanistica Luigi Nappo ha gettato acqua sul fuoco: «La validità del piano non è messa in discussione. Non ci sono problemi di impostazione. Si tratta di errori materiali, che dipendono dal fatto che il piano è stato realizzato interamente su base informatica. È perciò possibile che non ci sia corrispondenza tra le tavole. Per martedì gli errori segnalati dall’avvocato Bordogna verranno sistemati. Siamo in una fase di approvazione preliminare, abbiamo ancora tempo per perfezionare il documento».

(01/04/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags