Giovedì 15 Gennaio 2004

Dogana e Agenzie fiscali: sciopera il 90% degli addetti

Adesione quasi totale allo sciopero proclamato dai dipendenti delle agenzie fiscali di Bergamo: per i sindacati circa il 90% dei 600 lavoratori impiegati negli uffici delle Entrate, del Demanio, del Territorio e delle Dogane ha incrociato le braccia. A livello nazionale la contestazione ha interessato oltre 10.000 dipendenti delle Dogane e 45.000 dipendenti delle Agenzie fiscali.

A Bergamo chiusi per tutta la giornata gli uffici statali di Largo Belotti, con presidio in mattinata. Sospesi anche i servizi degli uffici di Clusone, Treviglio, Romano di Lombardia e Ponte San Pietro; solo la sede di Zogno ha garantito agli utenti l’operatività di uno sportello.

Gli scioperanti hanno dichiarato che lo stato di agitazione continuerà fino alla firma da parte del governo del contratto delle agenzie fiscali, scaduto da circa due anni. Se la situazione non migliorerà sono in programma altre forme di mobilitazione, come l’interruzione di 15 minuti ogni due ore di servizio a videoterminali e lo stop al servizio oltre gli orari prestabiliti. Per le dogane ventilata la sospensione dei servizi aeroportuali mentre per Entrate e Conservatoria nuove interruzioni agli sportelli.

(16/01/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags