Giovedì 25 Dicembre 2003

Dopo il Natale in famiglia, c’è voglia di evadere Città deserta, affollati lago, monti e agriturismi

Un Santo Stefano con temperature ancora rigide ma più accettabili, mitigate da uno splendido sole, hanno invogliato i bergamaschi a una gita fuoriporta. Dopo il rito del Natale in famiglia, c’è infatti voglia di evadere. Buon afflusso negli agriturismi, al lago e verso le località di montagna, mentre lo scalo di Orio fa registrare un notevole afflusso in queste ore con destinazione mète esotiche e capitali europee.

Tra i bergamaschi in partenza per le ferie dell’ultimo minuto, il 21 per cento ha scelto mete esotiche e lontane, il 54 per cento destinazioni intermedie e il 25 ha optato per una vacanza a «corto raggio». Sono i dati delle prenotazioni al tour operator italiano Lastminute Tour. I viaggi proposti dalle agenzie bergamasche sono per tutte le tasche: dalla gita in pullman di una giornata a Venezia o all’acquario di Genova, accessibile con poche decine di euro, al viaggio di 10-15 giorni alle Maldive. Tra le capitali europee tengono bene Londra e Parigi, un po’ in ribasso Vienna, mentre è in ascesa San Pietroburgo.

(26/12/2003)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags