Sabato 20 Gennaio 2007

Doppia rapina a Bergamo, preso un 38enne

Un 38enne è finito in manette con l’accusa di aver rapinato due negozi, un bar in via Angelo Mai e una parrucchiera di via Bono. L’uomo, un tossicodipendente noto alla polizia, ha agito probabilmente in crisi di astinenza, per procurarsi la droga: dapprima è entrato nel bar, rapinando la titolare e chiudendola nel bagno insieme a una cliente, minacciandole entrambe con una siringa, successivamente ha compiuto la rapina ai danni della parrucchiera. Poco dopo, però, è stato bloccato dalla polizia, messa in allarme dalla titolare del bar. A carico dell’uomo ci sarebbe anche un’aggressione, avvenuta il giorno prima, in via Borgo Palazzo.Tutto è cominciato questa mattina verso le 7. Il 38enne, originario di Messina e residente in provincia di Bergamo, ma di fatto senza fissa dimora, è entrato nel bar Piccolo circolo cocktail, minacciando la titolare e l’unica cliente presente. Si è impossessato della borsa della barista, ha chiuso nel bagno le due donne ed è fuggito. Dopo poco, però, un altro cliente è entrato nel bar e ha liberato le prigioniere, che hanno chiamato la polizia. Una pattuglia ha successivamente individuato e bloccato l’uomo in via Serassi. Mentre i poliziotti lo facevano salire in macchina è arrivata la notizia della rapina ai danni delle Acconciature Daniela, in via Bono e così gli agenti hanno condotto l’uomo sul posto, dove è stato riconosciuto come il rapinatore.
Il 38enne - si è poi appurato - sarebbe anche il responsabile di un’aggressione avvenuta ieri in via Borgo alazzo, davanti al Sert: brandendo alcuni cocci di bottiglia aveva assalito un altro tossicodipendente per rubare la droga.

(20/01/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata