Giovedì 24 Ottobre 2002

Droga, marocchino condannato per spaccio

Immigrati regolari, lavoravano come operai. Ma per arrotondare le entrate spacciavano cocaina. E’ questa l’accusa con la quale sono stati portati in tribunale questa mattina tre fratelli marocchini che abitano a Filago, dove sono stati processati per direttissima: uno ha patteggiato un anno e dieci mesi, gli altri due sono stati assolti. I carabinieri li tenevano d’occhio, e alla fine hanno fatto irruzione in casa: nell’appartamento e in macchina hanno trovato 35 grammi di cocaina e due bilancini di precisione, di quelli che si usano per confezionare le dosi. E ancora 500 euro, ritenuti frutto dell’attività di spaccio.

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags