Martedì 13 Gennaio 2009

Droga, preso pusher franceseAveva in auto 3 chili di cocaina

I carabinieri del comando provinciale di Bergamo hanno arrestato un giovane di nazionalità francese e origini marocchine per traffico internazionale di stupefacenti. A bordo della sua autovettura, con targa transalpina, i militari hanno trovato circa tre chilogrammi di cocaina purissima, confezionata in quattro panetti, dalla forma di suola di scarpe, nascosta dal trafficante all’interno di un doppiofondo ricavato sotto la carrozzeria della vettura. L’arresto è scaturito da un normale controllo stradale effettuato dai carabinieri all’uscita del casello autostradale di Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo. L’attenzione sul veicolo è stata richiamata dalla segnalazione del cane antidroga dei Carabinieri che, nel corso dei controlli di routine, ha più volte segnalato sotto il veicolo la probabile presenza di droga. L’insistenza mostrata dal cane ha indotto i carabinieri ad approfondire gli accertamenti sul veicolo, cercando in ogni possibile nascondiglio: non molto distante dal motore, sono stati trovati i quattro panetti, confezionati con cellophane termosaldato e nastro isolante nero. La droga, il cui valore si aggira sui trecentomila euro, era destinata al mercato locale: dai primi riscontri sembra che sia stata importata in Italia dal giovane direttamente dalla Francia. Il pusher internazionale è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Bergamo.(13/01/2009)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags