Martedì 09 Settembre 2003

Due chili e mezzo di cocaina nell’auto Arrestato marocchino a Dalmine

Due chili e mezzo di cocaina nascosti sotto un pannello dell’auto. E’ questo il carico di droga scovato dal gruppo operativo della Guardia di Finanza di Trento che domenica pomeriggio hanno fermato a Dalmine Khalid Labid, un marocchino di 21 anni.

Il giovane era a bordo della sua Clio insieme ad una ragazza. I finanzieri lo stavano aspettando dato che erano informati dell’arrivo di un carico di droga proveniente dal Belgio e diretto in Trentino e in Alto Adige. Quando il ragazzo è stato fermato ha raccontato agli agenti di essere in Italia in vacanza con la sua fidanzata. Una scusa che non ha convinto i militari che, durante le perquisizioni, hanno trovato la droga contenuta in un involucro di plastica nascosto sotto un pannello all’interno della macchina.

Khalid Labid, residente in Belgio, è stato arrestato e si trova ora nel carcere di Bergamo: le Fiamme Gialle sospettano che il giovane possa appartenere ad un’organizzazione criminale molto più vasta e sperano, tramite la sim card del cellulare del marocchino, di pervenire ai responsabili del traffico di droga che dal Belgio è negli ultimi anni diffuso in Italia. Per la ragazza a bordo della vettura non sono invece stati presi provvedimenti.

(09/09/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags