Sabato 31 Luglio 2004

È cominciato il grande esodo per le vacanze Le industrie bergamasche chiudono per ferie

È partito il grande esodo di fine mese, che porterà in vacanza 15 milioni di italiani in viaggio con 8 milioni di veicoli sulla rete autostradale. Il via all’ultimo weekend di luglio è stato caratterizzato da traffico intenso ma in generale abbastanza tranquillo. Le città si stanno pian piano svuotando e, con l’arrivo di agosto, anche per i lavoratori delle industrie bergamasche è tempo di abbandonare tute e camici per indossare bermuda e costumi da bagno. Per una grande quota di lavoratori delle imprese orobiche venerdì ha infatti coinciso con l’ultimo giorno di lavoro visto come proprio il 2 di agosto - lunedì - coincida in moltissimi casi con l’avvio ufficiale delle ferie estive e la chiusura delle fabbriche.Per qualcuno, a dire il vero, le ferie sono cominciate già qualche giorno fa: è il caso delle aziende del gruppo Foppa Pedretti che hanno cominciato le ferie la scorsa settimana e tireranno dritto per un mese fino al prossimo 23 agosto, così come per alcuni reparti della Dalmine per i quali, però le ferie dureranno una settimana in meno: il rientro al lavoro è in programma il 16 agosto.

Ferie per tutti anche se in molti casi l’azienda non chiuderà i suoi cancelli: l’organizzazione del lavoro, in questi casi, ha previsto una serie di turnazioni che non vanno ad incidere sulla sospensione del ciclo produttivo. È il caso della Società del Gres di Bergamo-Sorisole, della Siad Spa di Bergamo-Osio Sopra, della Bas Spa, della Cis, della Cortinovis della Kone Italia Servizi, della Termiga, della Termoelettronica di Bergamo, ma anche della Legler e della Lazzari Montaggi di Ponte San Pietro, della Lovable di Grassobbio della Termoelettronica di Azzano San Paolo e della Ventomatic di Valbrembo per le quali scatta la rotazione tra i lavoratori. Così come accade per la terza settimana di ferie al Cotonificio Albini di Albino dopo le due di chiusura della fabbriche già in calendario.

(31/07/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags