Ecco cosa succede ai bracconieri di pesci A Mantova multa da oltre 50 mila euro

Ecco cosa succede ai bracconieri di pesci
A Mantova multa da oltre 50 mila euro

Punizione esemplare per i bracconieri: la provincia di Mantova ha deciso di mettere in guardia tutti coloro che non rispettano le regole.

I predatori che hanno pescato illegalmente 23 quintali di pesce nel lago inferiore dovranno rispondere di pesca illegale, danno ambientale, commercio di sostanze alimentari adulterate e mancato rispetto dell’ordinanza che vieta la commercializzazione e l’uso alimentare dei pesci pescati nei Laghi di Mantova. L’autorità giudiziaria ha sequestrato anche un furgone e due barche. In attesa dell’inchiesta la Provincia ha già emesso le sanzioni18.000 euro per l’esercizio della pesca professionale in luoghi non consentiti, con mezzi vietati, senza licenza e permesso del concessionario. La sanzione va ad aggiungersi alle multe del Parco per divieto di accesso in zona interdetta e per danno ambientale senza possibilità di ripristino, per circa 3.000 euro. Anche la Regione chiederà inoltre ai trasgressori il risarcimento del danno: 40 euro per pesce morto (circa 750 quelli stimati) e 20 euro per pesce vivo liberato (25 carpe) per un totale di 30.500 euro. Il conto finale per i predatori è quindi di 51.500 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA