Mercoledì 07 Agosto 2013

Ecco il Villaggio vacanze Trenord
con la sauna e il gioco della sedia

Dopo gli interventi di Alberto Ribolla, capogruppo della Lega a Palazzo Frizzoni (che era sul treno rimasto fermo martedì 6 agosto per 40' senza l'aria condizionata), e del consigliere regionale Alessandro Sala che ha confermato i problemi del trasporto ferroviario, una rappresentante del Comitato Pendolari ha scritto alla redazione web un'email ironica e amara che pubblichiamo.

«Da una parte non nascondo l'interesse nel leggere le due notizie e anche un po' di stupore perché sembra che questi due nostri rappresentanti non siano affezionati viaggiatori sui meravigliosi treni di Trenord, perché ogni cosa sembra stupirli».

«Dalla situazione del materiale rotabile, ai ritardi, fino al motivo per cui (chissà perché) Regione e aziende interessate non muovono un dito per sanare la situazione (a loro dire). Bah, saran certo uscite estive. Di quelle che escono dalla bocca di chi capita su un treno e si rende conto del disastro e per questo vanno perdonate».

«Anche se, arrivando da politici, sarebbe il caso che forse qualcuno li informi della situazione difficile che esiste sulle nostre linee regionali lombarde (e italiane), sull'intero trasporto pubblico e anche sullo stato di disagio economico e di ripartizione corretta delle spese, dei finanziamenti e degli introiti. Insomma che qualcuno gli dica come funziona la cosa pubblica a livello trasporto pubblico locale, quanto meno in Lombardia».

«Detto ciò, l'estate è sempre un fantastico periodo di grandi viaggi. C'è chi lascia il lavoro per un po' e visita Paesi disagiati o lande estreme. Oppure chi preferisce il sole e il mare di casa nostra. Noi, i pendolari, a volte siamo costretti a passare un po' di tempo sui nostri treni in versione "orario estivo ridotto"».

«Sulla Milano-Bergamo quest'estate grandi novità non ce ne sono se non che le navette per Treviglio sono dimezzate e che, quest'anno, sembra che la gente abbia invece deciso di frequentare il «villaggio vacanze Trenord» più a lungo del previsto. I treni infatti sono pieni ma per l'occasione vacanziera Trenord mette a disposizione il suo meglio».

«A partire dalla composizione materiale. Stamattina per esempio il treno delle 7,02 da Bergamo per Milano Centrale era composto da 5 carrozze ma 2 erano chiuse e inagibili. Non male. Allora non facciamo finta: componiamolo direttamente da sole 3 carrozze che è più onesto, non credete?».

«Così i pendolari sanno che per il programma della mattina è disponibile "il gioco della sedia" al loro villaggio vacanze preferito. Oppure, vi ricordate di quei poveretti che da Brescia arrivano a Bergamo e poi proseguono per Milano? Ecco, martedì mattina il loro treno in arrivo al binario 4 è stato amabilmente salutato dal solito 7,02 in partenza per Milano che si è messo in moto alle 7,01 facendogli un simpatico "marameo" mentre loro scendevano dal loro treno».

«Ma che simpatici questi animatori di Trenord e Rfi no? Per non parlare delle temperature. Non manca mai infatti la possibilità di una riposante sauna a circa 40 gradi nelle comodissime vetture in servizio. Insomma, perché andare in vacanza quando si ha a disposizione questo meraviglioso parco giochi su rotaia?».

«E se non bastasse quello, non preoccupatevi. Arrivate a Milano e troverete il fantastico orario estivo di Atm con attese medie di una metropolitana tra i 5 e i 6 minuti e vetture stracolme e non sempre con aria condizionata. Divertente no?»

Lucia Ruggiero
Comitato Pendolari Bergamaschi

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags