Lunedì 12 Luglio 2004

Escursionista bergamasco soccorso sotto la pioggia dall’elicottero del 118

Spettacolare salvataggio dell’elicottero del 118 oggi alle 13.30 nei pressi della cima del monte Alben. L’equipaggio è intervenuto in seguito alla segnalazione di un infortunio: un escursionista di 44 anni di Bergamo, dopo essere scivolato, non riusciva più a muovere una gamba. Quando l’elicottero ha raggiunto il luogo dell’infortunio, però, le condizioni meteorologiche erano pessime: pioggia mista a grandine, nebbia, raffiche di vento.

L’equipaggio ha comunque deciso di intervenire ugualmente: il pilota dell’elicottero si è posizionato lungo le pendici della montagna in volo stazionario, appoggiando uno dei due pattini dell’apparecchio a una collinetta d’erba. A quel punto, il tecnico del soccorso alpino, che fa parte dell’equipaggio, è sceso dall’elicottero e ha raggiunto l’infortunato, che si trovava in compagnia di alcuni escursionisti. Mentre l’elicottero riprendeva quota, il tecnico del soccorso, dopo aver constatato l’entità della lesione, ha provveduto ad imbragare il ferito, per poi caricarlo con l’ausilio del verricello sull’elicottero. Una volta a bordo il ferito, il medico ha constatato la frattura della caviglia, alla quale sono state applicate una stecca e una benda, per immobilizzarla. L’escursionista è stato infine trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Clusone.

(12/07/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags