Mercoledì 03 Maggio 2006

Esplode la mazzetta civetta e i banditi restano beffati

Beffati dalla mazzetta civetta, che è esplosa subito fuori dalla banca macchiando di rosso tutte le banconote, ai due rapinatori che hanno assaltato la Banca Popolare di Bergamo a Gorle non è rimasto altro da fare che scappare a tutta velocità con un motorino. È accaduto questa mattina: intorno alle 11.45 i malviventi - 40 anni uno, qualche anno in meno il secondo - hanno fatto irruzione a volto scoperto negli uffici della Popolare che si trovano in piazza Donatore. Nessuno ha visto se avessero armi: il più giovane dei due è rimasto all’ingresso mentre il secondo, urlando «questa è una rapina», ha saltato il bancone e si è impossessato dei soldi, circa 7 mila euro. Li ha messi in un sacchetto senza controllare: così ha preso anche la mazzetta civetta. Quando i banditi sono usciti in strada è avvenuta la piccola esplosione che ha reso inutilizzabili i soldi. I due complici allora sono saltati in sella al motorino e sono scappati. Il sacchetto è stato raccolto da una signora che li ha riconsegnati in banca: poi sono arrivati, per gli accertamenti, i carabinieri di Seriate. (03/05/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata