Expo, niente Bronzi di Riace  Maroni: «Ci perde la Calabria»

Expo, niente Bronzi di Riace
Maroni: «Ci perde la Calabria»

«Mi pare un errore che ha fatto il governo e un danno solo per la Calabria». Questa la posizione del governatore lombardo Roberto Maroni, in merito al mancato trasferimento dei Bronzi di Riace a Milano, in occasione di Expo 2015.

Il presidente lombardo assicura di non averne discusso con l’assessore calabrese alla Cultura Mario Caligiuri, nel breve incontro privato a conclusione della prima parte del convegno inaugurale dello Smau, a FieraMilanoCity, a cui entrambi hanno partecipato, nonostante, in apertura del proprio intervento, Caligiuri si sia rivolto, proprio a Maroni, scusandosi «per il dispiacere che gli abbiamo dato per la questione dei Bronzi di Riace», che saranno sostituiti «con tante altre cose che ci sono», spiega Maroni, sottolineando che «il danno vero è per la Calabria. Non viene valorizzato un patrimonio che i Bronzi sintetizzano, perché qui ci viene tutto il mondo e portare i Bronzi al mondo è più facile che portare il mondo a Reggio Calabria», conclude Maroni.

Roberto Maroni

Roberto Maroni

Che non ha ovviamente perso l’occasione per qualche frecciata al premier Matteo Renzi: «Fa la cosa giusta nel modo sbagliato: ridurre la spesa pubblica ma è sbagliato tagliare a tutti indiscriminatamente. Costi standard, questa è la soluzione che porteremo a Renzi, perché è la via per risparmiare in modo virtuoso».

Con passaggio finale sugli aeroporti. Milanesi. «Si deve costituire, a Milano, su nostra richiesta, un Tavolo di coordinamento per monitorare l’andamento di Linate e Malpensa, dopo il decreto Lupi, con la Regione, il Comune di Milano, la Provincia e il Comune di Varese, Enac e il ministero delle Infrastrutture e Trasporti, per capire come vanno queste cose. Il Tavolo, però, Lupi vuole farlo a Roma, ma se gran parte degli interlocutori sono lombardi, il Tavolo va fatto qui».

L’aeroporto di Malpensa

L’aeroporto di Malpensa

Nessun accenno ad Orio né tantomeno ad eventuali alleanze ad Est direzione Verona-Venezia, la bussola di Maroni è salda su Milano. E soprattutto su Malpensa: «Ci sono pochissime luci e tante ombre, dopo quello che è successo. Qualche lucina è annunciata ma finora non si è visto niente. Teniamo alta l’attenzione e sosteniamo chi investe su Malpensa, invece che portare via voli. Ci sono delle compagnie che lo fanno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA