Martedì 14 Dicembre 2004

Fabio Rustico non molla: «resto terzino e assessore»

Fabio Rustico ha deciso di continuare a fare l’assessore, ma alla società nerazzurra manda a dire di «essere disposto ad accettare una dilazione dei pagamenti di questa stagione». «Sono stato votato e voglio continuare anche per rispetto di chi ha avuto fiducia in me - ha detto il terzino dell’Atalanta -, continuerò ad usufruire delle assenze per motivi istituzionali, e spero ci sia buon senso da parte di tutti». Al sindaco Roberto Bruni, Rustico farà la proposta di spostare le sedute di Giunta dal pomeriggio alla mattina del giovedì, così da non sovrapporsi agli allenamenti.Ora tocca all’Atalanta accettare o meno l’ipotesi di dilazionare gli emolumenti da qui a fine stagione: circa 190 mila euro, va a memoria il terzino, che non lesina buone parole per Ruggeri: «Nel bene e nel male è una persona di cuore».

Rustico ha comunicato la propria decisione al direttore generale Roberto Zanzi: «Fabio è un ragazzo responsabile – è il commento di Zanzi –, parlando nei giorni scorsi con il presidente ha capito la posizione della società e deciso di fare un passo verso di noi, consapevole che l’attività politica lo ha un po’ distratto. Però lui tiene all’Atalanta e ora spero che trovi un accordo con il presidente, perché finora c’è un impegno di massima, ma bisogna definire i dettagli».

(14/12/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags