Fertilità e infertilità:visite e informazioniper una settimana

Fertilità e infertilità:visite e informazioniper una settimana

Dal 29 settembre al 4 ottobre anche a Bergamo sarà possibile sottoporsi a visite specialistiche gratuite in occasione della «Settimana di informazione e prevenzione della fertilità-infertilità». L’iniziativa, promossa dall’Istituto superiore di Sanità e dal ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, ha l’obiettivo di informare i cittadini su come proteggere la propria fertilità. Ai Riuniti sono coinvolti i reparti di Urologia e Ginecologia.L’infertilità  di  coppia  è un  problema  di  grandi proporzioni: l’Organizzazione mondiale della Sanità stima intorno al 15-20% la percentuale di  coppie con problemi  di  infertilità  nei  paesi industrializzati. Ogni anno in Italia 60.000 nuove coppie hanno difficoltà di concepimento. La sterilità è spesso vissuta come un problema privato, del quale si parla poco. Con questa iniziativa si vuole invece andare oltre, dando informazioni corrette e consigli preziosi su come tutelare la propria fertilità e indicazioni per risolvere il problema della sterilità. Per questo l’istituto superiore di Sanità ha istituito anche un numero verde (800.561444), chiamando il quale si verrà messi in contatto con il Centro di Procreazione Medico Assistita (PMA) degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Il Centro di PMA, attivo dal 1997, fornisce un servizio di diagnosi e terapia alle coppie con problemi di fertilità. Ogni anno seguono i trattamenti, come cicli di induzione dell’ovulazione e percorsi di fecondazione assistita, circa 2.500 pazienti Il reparto di Urologia degli Ospedali Riuniti aderisce all’iniziativa mettendo a disposizione per tutti i pomeriggi della prossima settimana i propri specialisti per visite gratuite. Le visite con gli andrologi degli Ospedali Riuniti si possono fissare, senza prescrizione del medico di medicina generale, contattando il CUPS al numero verde 800624624 (da rete mobile 035 4555610 a carico dell’utente), attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17. (26/09/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA