Domenica 04 Novembre 2007

Furti in abitazione: numeri record al Nord e in Lombardia

Lombardia, Emilia e Piemonte sono le zone in cui più frequentemente si registrano furti in abitazione, soprattutto in città di provincia come Bergamo, Como e Reggio Emilia. Lo dice una indagine de «Il Sole-24 Ore» con una mappa dettagliata dei reati registrati nei 103 capoluoghi di provincia. Sotto esame anche gli effetti che il pacchetto sicurezza approvato dal Governo potrà avere in termini di repressione e certezza della pena.  Dalla mappa dei reati emerge una serie di problemi distinti e geograficamente caratterizzati: scippi e borseggi soprattutto nelle città maggiori del Nord, a partire da Genova dove si registra un caso ogni 85 abitanti. Le rapine accomunano le grandi città di tutta Italia, da Napoli a Torino, da Milano a Palermo. Il primato del Mezzogiorno si concentra sugli omicidi.  Per frenare l’incremento dei reati il Governo ha giocato anche la carta della custodia cautelare: non sarà più legata al rischio di commissione di nuovi reati con violenza e soprattutto potrà essere applicata d’ufficio già dopo la condanna in primo grado.(04/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags