Mercoledì 10 Settembre 2008

Furto al Pellicano di Almenno San Bartolomeo
E a Cividate razzia di acciaio

Furto al supermercato «Il Pellicano» di Almenno San Bartolomeo. I ladri hanno puntato alla cassaforte, ma non trovandovi nulla di valore, hanno fatto incetta di bottiglie di champagne, cellulari, satellitari, macchine fotografiche e videocamere per un danno di circa tremila euro. Il colpo è stato messo a segno mercoledì 10 settembre verso le 4,20 al Centro commerciale la Fornace di Almenno san Bartolomeo dove il supermercato è aperto da sette anni e che in questi anni ha già subìto quattro furti. Per entrare i ladri hanno sfondato due grandi vetrine procurando un danno di alcune migliaia di lire e una volta raggiunto il locale del supermercato hanno prelevato la cassaforte dall’ufficio e hanno arraffato bottiglie di champagne e materiale elettronico in special modo telefonini che erano in esposizione. Caricata la merce su veicoli sicuramente rubati i malviventi sono fuggiti. Sul colpo stanno ora indagando i carabinieri della stazione di Almenno San Salvatore. Un’altra serie di furti è stata messa a segno anche a Cividate al Piano dove da venerdì 5 settembre e fino a martedì 9, la ditta Inox-mac è stata presa di mira da un gruppo di quattro malviventi che per tre volte consecutive hanno fatto irruzione all’interno dell’azienda in orario serale muniti di una vettura che è poi servita loro per il trasporto del materiale in acciaio trafugato. Martedì, però, i quattro ladri hanno pensato di agire in pieno giorno: ad attenderli, però, questa volta c’erano gli operai della Inox-mac che, prontamente, hanno sferrato un’azione di difesa di tutto rispetto, facendoli fuggire. Sul posto sono sopraggiunti anche gli agenti della polizia locale di Cividate e i carabinieri della stazione di Martinengo che sono riusciti ad acciuffare uno dei quattro banditi, un minorenne di nazionalità rumena.(10/09/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata