Lunedì 17 Novembre 2008

Galleria di Montenegrone
L’Anas stanzia 1,3 milioni di euro

Si è svolto lunedì 17 novembre in Provincia un incontro voluto dall’assessore provinciale alla Viabilità Valter Milesi, per risolvere i problemi di allagamento che si sono verificati nei giorni scorsi lungo la superstrada della Valle Seriana, in particolare nella zona a monte della galleria di Montenegrone.Alla riunione hanno partecipato: il vicecapo dipartimento regionale dell’Anas, Giuseppe Salerno e i sindaci dei Comuni di Nembro e Pradalunga. Nel corso dell’incontro Anas ha ammesso le proprie responsabilità e ha già messo a disposizione 1,3 milioni di euro (i lavori inizieranno a dicembre 2008) per una serie di interventi di regimazione delle acque, in prossimità della rotatoria della Cupola, e lungo il viadotto dove attualmente si verificano delle perdite d’acqua che finiscono sulla pista ciclabile sottostante. Anas, inoltre, provvederà ad avviare uno studio per diminuire e attutire i rumori su alcuni punti della superstrada, dovuti a un giunto di dilatazione. “Da parte nostra, come Provincia – ha detto l’assessore Valter Milesi – verificheremo ulteriori interventi per mettere a regime l’intero tracciato, dall’evacuazione dei fumi a monte della Galleria alle barriere fonoassorbenti”. Per quanto riguarda invece i problemi che si erano verificati a valle della galleria, tra le zone di Scanzorosciate e Torre de’ Roveri, l’assessore Milesi ha ricordato l’incontro della scorsa settimana con gli amministratori e tecnici dei rispettivi Comuni in cui si sono accertate responsabilità e modalità di intervento. “In quell’occasione i nostri tecnici avevano verificato che la causa degli allagamenti era dovuta a una manomissione di una parte di reticolo idraulico minore – ha spiegato l’assessore Milesi. In quel tratto infatti c’erano dei problemi a una tubazione e questo provocava allagamenti nei campi e nel territorio soprastante: l’acqua si riversava sulla sede stradale provocando quanto abbiamo visto, nonostante la tombinatura della strada funzionasse bene. In questo caso non c’è alcuna responsabilità di Anas e sono in corso gli interventi da parte dei Comuni”. “Finalmente si comincia a intravedere una soluzione ai disagi e problemi che si erano sollevati nelle scorse settimane. Era tempo e ora che si sistemassero le cose – ha concluso l’assessore Valter Milesi -. È vero che la gestione della strada è in capo alla Provincia ma l’opera non ci è ancora stata consegnata interamente perché stavamo aspettando che Anas terminasse gli ultimi interventi”. (17/11/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata