Domenica 15 Giugno 2008

Gandino, furto in casa
Bottino da 60 mila euro

È di circa 60.000 euro il bottino di un furto messo a segno nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 giugno a Gandino, dove è stata presa di mira l’abitazione di un imprenditore in via Monte Farno. Il colpo è stato denunciato venerdì ai carabinieri della locale stazione, che ora stanno effettuando gli accertamenti.L’abitazione si trova in una zona isolata di Gandino, oltre l’ex colonia elioterapica del Monte Farno: secondo le prime ricostruzioni, i malviventi sarebbero entrati nell’abitazione con l’ormai collaudata tecnica del «forellino» nella portafinestra. I proprietari della casa, che in quel momento dormivano all’interno, non si sono accorti di nulla, anche per questo al momento non si esclude che i ladri abbiano utilizzato qualche spray narcotizzante per impedire loro di svegliarsi durante il raid.Una volta all’interno della casa, i malviventi si sono impossessati di orologi da collezione, computer portatili e una videocamera, per un valore complessivo che – secondo le prime stime – sarebbe di circa 60.000 euro. Dopo aver raccolto il bottino, i malviventi si sono allontanati indisturbati e sono riusciti a far perdere le loro tracce: le modalità con cui è stato messo a segno il colpo fanno ipotizzare che fossero almeno in due e che avessero posteggiato nelle vicinanze della casa un veicolo su cui caricare tutto il materiale rubato per allontanarsi più in fretta lungo le strade della valle.I padroni di casa si sono accorti del furto venerdì mattina al loro risveglio: l’imprenditore, dopo aver verificato l’entità del danno, si è recato dai carabinieri della stazione di Gandino e ha sporto denuncia. I militari hanno quindi avviato gli accertamenti per ricostruire l’accaduto e identificare i presunti autori del colpo.(15/06/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata