Gazzaniga piange Monica Antibelli Stroncata a 45 anni dalla malattia

Gazzaniga piange Monica Antibelli
Stroncata a 45 anni dalla malattia

La comunità di Gazzaniga piange Monica Antibelli, morta all’età di 45 anni all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, in seguito a una grave malattia polmonare aggravata da complicazioni.

Il cordoglio del paese è espressione, oltre che di lutto per la scomparsa di una vita stroncata anzitempo, anche e soprattutto per la notorietà della persona: Monica era figlia di Elvio Antibelli, ragioniere, assessore al Bilancio nell’amministrazione comunale per due mandati con i sindaci Antonio Pezzola e Marco Masserini (Lega-Pdl) e lei stessa è stata consigliere comunale dal 2005 al 2010 per la stessa formazione politica.

Dopo la morte del padre, persona molto stimata a Gazzaniga sotto il profilo umano e professionale, la figlia, che viveva con la madre Ima, aveva accettato l’impegno civico svolgendo il ruolo di semplice consigliere. Aveva svolto anche attività di volontariato occupandosi del mondo della medicina, in particolare dei problemi dei diabetici, un campo al quale si era interessato anche il padre, che soffriva di questa malattia.

Il decesso di Monica Antibelli è avvenuto mercoledì a Bergamo, nel reparto di terapia intensiva B dell’ospedale Papa Giovanni, dove era ricoverata, dopo due mesi di coma. Sabato mattina i funerali nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 4 aprile 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA