Venerdì 07 Gennaio 2005

Ghisalba: fiamme in una falegnameria

Una scintilla scaturita da un macchinario è all’origine di un incendio verificatosi nel silo della falegnameria Bassani Ghislotti di Ghisalba. Nel rogo sono andati distrutti quattro quintali e mezzo di trucioli, ma i danni alle strutture ammontano a circa 10mila euro. L’incendio si è verificato alle 15, all’interno del capannone di via Ciurlina. Ad accorgersi del fumo sono stati gli operai che a quell’ora stavano lavorando sulle 20 macchine da falegnameria.L’impianto di aspirazione era in funzione e confluiva nel silo gli scarti da lavorazione. Il materiale contenuto - la capacità massima è di 40 quintali - ha preso fuoco, facendo scattare automaticamente l’impianto di sicurezza, che ha bloccato le ventole aspiranti, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco.

Due squadre dei pompieri, giunte da Bergamo e Romano, con l’autoscala hanno raggiunto il tetto del capannone, da dove hanno gettato acqua per raffreddare la struttura esterna in acciaio del silo, alto una decina di metri. Le fiamme hanno distrutto i filtri interni, costituiti da circa 900 metri lineari di tela: il danno si aggira sui diecimila euro. Il lavoro nella falegnameria è ripreso regolarmente un’ora più tardi.

(07/01/2005)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags