Sabato 04 Settembre 2004

Ghisalba: rapinato un supermercato Duemila euro il bottino

Rapina nella tarda mattinata nel «Supermercato Sma» di Ghisalba. Due uomini a volto coperto hanno minacciato la cassiera con un coltello e una piccola accetta ed hanno rubato circa duemila euro. La rapina è stata compiuta poco prima delle 12.30 quando all’interno del supermarket, che si trova nella centrale via Francesca, c’erano una cliente e quattro dipendenti. Alla cassa c’era la figlia del titolare che serviva l’ultima cliente della mattinata. Improvvisamente la porta in vetro del supermercato si è spalancata e due uomini con il volto coperto da un passamontagna e con indosso una tuta da meccanico sono entrati nel locale. Armati di accetta e coltello, i due si sono diretti verso il registratore di cassa da cui hanno sottratto circa duemila euro. Un’azione rapida, della quale non si sono accorti nemmeno il figlio del titolare e un’altra commessa che stavano lavorando in un’altra zona del supermercato.

A questo punto i due uomini sono usciti dal locale e sono fuggiti a bordo di una Fiat Uno di colore blu in direzione dell’ex strada statale «Soncinese». La cliente che si trovava dinanzi alla cassa, ha avuto il tempo di prendere il numero di targa dell’autovettura e di fornirlo ai carabinieri di Martinengo, prontamente intervenuti sul luogo della rapina. Immediata è iniziata la perlustrazione della zona, che si è conclusa poco dopo con il ritrovamento dell’auto, abbandonata dai rapinatori nel territorio di Cavernago.

(04/09/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags