Giovedì 14 Settembre 2006

Già smantellato il cantiere che ha mandato in tilt la Bassa

Un cantiere nella zona di Trucazzano, in provincia di Milano, avviato per eseguire lavori stradali sul ponte della strada Rivoltana, ha mandato letteralmente in tilt la circolazione nella Bassa Bergamasca. Code chilometriche sulla ex statale 11 fra Cassano e Treviglio, ma anche sulla provinciale 187 da Canonica e Fara verso la statale 11 e sulla strada da Cremona verso la Rivoltana. Al secondo giorno di caos - il cantiere è stato infatti aperto ieri, con immediati gravi disagi per il traffico - i sindaci bergamaschi sono insorti: hanno chiesto e ottenuto dalla Provincia di Milano lo smantellamento immediato del cantiere. Tutto era dovuto a un senso unico alternato che era stato organizzato per permettere l’intervento degli operai, ma la situazione è stata ulteriormente complicata dal fatto che sulla strada che da Cremona conduce alla Rivoltana, attraversando anche Casirate, è operativo un altro cantiere per i lavori dell’alta velocità ferroviaria. Così auto e camion sono rimasti bloccati in colonne interminabili: fra i primi a insorgere sono stati i sindaci di Cassano e Casirate. La risposta è stata immediata, e dopo una mattinata di passione il cantiere incriminato è stato smantellato intorno alle 14. (14/09/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags