Giovane si tuffa dopo aver mangiato Ripescato nell’Adda a Cassano: è grave

Giovane si tuffa dopo aver mangiato
Ripescato nell’Adda a Cassano: è grave

Un romeno di 20 anni, residente a Pavia e ospite di una comunità di recupero, è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Niguarda di Milano dopo essersi sentito male nell’Adda a Cassano.

È successo verso le 13,30 di domenica 10 luglio. Il ragazzo, che si trovava sulla sponda di via Isola Ponti, nei pressi del ristorante Julia, ed era con alcuni amici, tra cui gli animatori della comunità, si è tuffato dopo aver mangiato nel fiume e può darsi che sia stato vittima di una congestione. Fatto sta che è stato trascinato via dalla corrente per circa un chilometro e mezzo finendo nei pressi della centrale idroelettrica di Cassano.

Sono stati subito allertati i soccorsi, l’elisoccorso del 118 l’ha individuato dall’alto e il Nucleo Sommozzatori di Milano l’ha recuperato, era finito circa 3 metri e mezzo sott’acqua. Le sue condizioni sembravano disperate, invece a riva è stato rianimato e trasportato d’urgenza al Niguarda di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA