Lunedì 19 Gennaio 2009

Giovane trovato morto a Vaprio C’è un fermato per omicidio

Un giovane marocchino, di 22 anni, sarebbe il responsabile dell’omicidio di Adil El Wardi, il marocchino di 27 anni, pluripregiudicato, trovato morto venerdì 16 gennaio a pochi passi dal ponte che collega Vaprio a Canonica d’Adda. Il 22enne, clandestino, è stato sottoposto a fermo ed è indiziato per il delitto di sequestro di persona e omicidio in concorso. Gli inquirenti sospettano che abbia avuto dei complici.Il giovane è stato fermato nella notte tra sabato e domenica scorsi. Gli inquirenti hanno ricostruito la dinamica del delitto, consumatosi nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 gennaio. Il pregiudicato 27enne sarebbe morto per dissanguamento, come ha confermato l’autopsia, in seguito ad una ferita al ginocchio sinistro. La ferita, inferta con una roncola, sarebbe stata provocata dal 22enne durante una lite, probabilmente per motivi legati allo spaccio di droga, avvenuta in via degli Oleandri, a Zingonia di Verdellino. Qui, infatti, è stato trovato molto sangue. E molto sangue è stato trovato anche in un appartamento di Zingonia di Ciserano, in via Bologna, dove il ferito è stato portato in un primo tempo, prima di essere abbandonato, ormai morto, a Vaprio, dove è stato ritrovato.I carabinieri del nucleo investigativo stanno adesso verificando la possibilità che il fermato abbia avuto dei complici.(19/01/2009)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags