Mercoledì 04 Novembre 2009

Gli ecoincentivi funzionano
A ottobre +5% di auto vendute

Gli ecoincentivi funzionano anche ad ottobre e a confermarlo sono i dati diffusi dall’Automobile Club di Bergamo, che danno un incremento delle vendite nella nostra provincia di quasi il 5%, rispetto al mese di settembre. Nella nostra provincia l’immatricolazione di veicoli nuovi nell’89,4% dei casi ha coinciso con l’eliminazione dalla circolazione di un’autovettura inquinante, mentre il 10,6% delle nuove immatricolazioni con incentivi è avvenuta senza rottamazione.

L’incentivo in quest’ultimo caso ha riguardato l’acquisto di veicoli a bassa emissione inquinante, come ad esempio quelli alimentati a metano, gpl, elettrica o ibrida. Se da un lato l’Aci, con i dati sottolinea il ruolo fondamentale degli incentivi, dall’altro esprime un inciso molto forte sul ruolo dei concessionari d’auto.

Spicca fra i dati quello del numero medio giornaliero dei veicoli immatricolati grazie ad eco incentivi, 95 al giorno per un totale di 2.355 nel corso del mese. In testa alle radiazioni delle autovetture, probabilmente anche sulla scia delle disposizioni della Regione in materia di limitazione alla circolazione, risultano essere gli Euro 2, che hanno rappresentato il 50,15%, seguiti dagli Euro 1 con il 33,48% ed il 16,38% di Euro 0.

Sul fronte complessivo degli acquisti effettuati grazie agli ecoincentivi, invece, il panorama lombardo è piuttosto contraddittorio. Se infatti vi sono delle province come ad esempio la nostra, che registrano dei segni positivi nelle vendite, ve ne sono delle altre che invece chiudono con un bilancio nettamente in calo. Fra queste in testa Lecco con un meno 8,2%, Pavia a meno 5,8% e Varese con un meno 4,5%. Meglio di tutte nelle vendite è invece andata Lodi con un più 13,1%, Sondrio più 11,3%, Cremona più 8,6% e Brescia con un 8,6% in più.

«E’ fondamentale, vista anche la situazione difficile dal punto di vista dell’economia - commenta il direttore dell'Aci di Bergamo Barbara Aguzzi - proseguire con la politica del sostegno economico alla domanda automobilistica, estendendo i benefici anche a quelle autovetture dotate di sistemi che migliorano la sicurezza stradale, e anche ai veicoli usati Euro 4».

k.manenti

© riproduzione riservata

Tags