Martedì 10 Febbraio 2004

Gli studenti protestano per il caro-tariffe

Le spese di trasporto e quelle per l’acquisto dei libri sono diventate insostenibili: serve una riduzione del costo del biglietto e dell’abbonamento Atb, che riteniamo parte integrante del diritto allo studio. Ecco perché un centinaio di studenti hanno bloccato per qualche minuto questa mattina a partire dalle 7.30 una quindicina di autobus alle fermate di piazzale Marconi e viale Papa Giovanni XXIII.

Sono saliti a bordo e, dopo aver spiegato agli autisti e ai passeggeri le ragioni della loro azione, hanno distribuito volantini e falsi biglietti, come segno di protesta. L’iniziativa è stata chiamata «sciopero del biglietto» ed è stata organizzata dal Movimento studentesco. Sabato mattina alle 9,30, infine, con partenza da piazzale Marconi, il Movimento studentesco darà vita a un corteo contro la riforma Moratti e i disagi della scuola in ambito locale.

(10/2/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags