Martedì 02 Marzo 2010

Gorle, le casse sono al verde
In vendita i box comunali

Il Comune di Gorle non naviga certo in buone acque. Per rientrare nel patto di stabilità deve provvedere ad operare tagli e modifiche al budget di spesa per l'anno 2010. Durante il Consiglio comunale è stato dichiarato l'utilizzo di un ulteriore strumento, slegato dai tagli, per rimpinguare le esigue casse comunali: la vendita di sei box di proprietà del Comune.

Le proprietà in questione si trovano nel palazzo di via Libertà, nel quale il Comune possiede 18 appartamenti con relativi box auto: con l'approvazione del Consiglio, sei di questi potranno essere venduti, tramite trattativa pubblica ai migliori offerenti. L'amministrazione ha previsto un introito di 100 mila euro derivante dalla vendita.

Perentorio l'intervento del consigliere di minoranza Giovanni Testa, capogruppo per la lista «Gorle una voce nuova»: «L'alienazione di sei box è sbagliata per due motivi: il primo è senza dubbio la forte svalutazione dell'appartamento slegato dal box. Il secondo riguarda le politiche giovanili: è vero che in questo periodo gli affittuari degli appartamenti sono perlopiù anziani, ma in futuro i conduttori potrebbero essere giovani, i quali avranno senz'altro più bisogno dell'utilizzo di un'auto e quindi della possibilità di un parcheggio».
Per saperne di più leggi L'Eco in edicola martedì 2 marzo

k.manenti

© riproduzione riservata