Martedì 28 Dicembre 2004

Gorno, tragedia sfiorata nella vecchia miniera

Se l’è cavata con una frattura a una gamba e tanta paura, ma Fabrizio Cerea, trentenne di Albano Sant’Alessandro, avrebbe potuto patire conseguenze ben peggiori dal crollo di una parte della volta di una vecchia miniera, nella quale era entrato in compagnia di altri due amici, nei boschi appena fuori dall’abitato di Gorno, in località Peroli. L’uomo era in compagnia di un trentenne di Bergamo e un 46enne di Gazzaniga. Tutti e tre appassionati di mineralogia e speleologia, stavano ispezionando la vecchia miniera, quando si è verificato il crollo che avrebbe potuto bloccare la comitiva. I due amici del Cerea sono invece riusciti a uscire dal cunicolo e dare l’allarme. Immediato l’intervento del soccorso alpino, dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Il ferito è stato raggiunto, soccorso e trasportato all’ingresso della galleria, poi al campo sportivo di Ponte Nossa, dove l’attendeva un’eliambulanza.

(28/12/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags