Gregge assoldato come tosaerba Le pecore fanno risparmiare il Comune

Gregge assoldato come tosaerba
Le pecore fanno risparmiare il Comune

In tempi di ristrettezze economiche i Comuni sono costretti a trovare qualsiasi espediente possibile per risparmiare soldi. A Ferrara hanno assoldato un gregge di 600 pecore per tagliare l’erba.

Silenziose, economiche, le pecore sono entrate in azione a ridosso delle Mura estensi tra via Bacchelli, via Gramicia e un pezzo del Parco Urbano Bassani, in un pascolo. Il gregge proveniente dall’argine del Po stazionava da giorni nella prima periferia della città, ed è arrivato in città chiamato dagli amministratori. L’amministrazione comunale da tempo ha accolto la richiesta del pastore Massimo Freddi, originario della Valsabbia, che ancora oggi fa la transumanza, dopo i contatti del novembre 2015. Dopo il nulla osta veterinario dell’Usl di Ferrara è stata rilasciata autorizzazione dal sindaco, come prevede la normativa.

La transumanza del gregge è iniziata nel mese di settembre 2015 partendo dalle montagne della Val Trompia per proseguire verso il lago di Garda, fiume Mincio, sponda veneta del Po, per poi attraversare il ponte tra Ficarolo (Rovigo) e Stellata (Ferrara). Durante la permanenza a Ferrara saranno organizzati alcune iniziative rivolte alle scuole e alla cittadinanza in accordo con l’Associazione Fattorie Didattiche, come per esempio la tosatura di alcuni capi. Un modo per insegnare ai bambini i segreti di un mestiere non abituale nelle piccole e grandi città. Il gregge secondo accordi tra amministrazione e pastore dovrebbe rimanere a Ferrara fino al prossimo mese di maggio. Poi le pecore si trasferiranno in altri luoghi alle ricerca di nuovi pascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA