Giovedì 16 Agosto 2007

Grumello, agguato al supermercatoSparatoria contro famiglia di nomadi

Attimi di panico al supermercato Zerbimark di Grumello, dove un uomo ha esploso numerosi colpi di pistola all’indirizzo di una famiglia di nomadi, marito, moglie e alcuni bambini, appena usciti dall’esercizio commerciale. La donna è rimasta ferita ed è adesso ricoverata ai Riuniti di Bergamo. Si è trattato di un vero e proprio agguato: quando la coppia è uscita dal supermercato l’uomo armato, probabilmente un altro nomade, ha fatto fuoco. La donna è fuggita, rientrando nel negozio, ma qui è stata raggiunta da alcuni proiettili ed è caduta a terra ferita. Poi l’aggressore è fuggito. Tutto è avvenuto poco dopo le 17. In quel momento il supermercato era abbastanza affollato e la sparatoria poteva avere conseguenze ancora più tragiche. l’aggressore è entrato in azione mentre la coppia di nomadi, con i bambini, stava rientrando in autom, nel parcheggio del supermercato, proprio vicino all’uscita. Quando la donna ha cercato riparo nel negozio, l’aggressore ha sparato anche in quella direzione, colpendola. Subito dopo si è dato alla fuga ed ora è ricercato dai carabinieri.Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri di Grumello e quelli del nucleo Radiomobile di Bergamo, oltre ai soccorritori del 118 che hanno poi portato la donna ai Riuniti.(16/08/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags