Venerdì 24 Aprile 2009

Ha l'assicurazione scaduta dell'auto
Fuga, aggressione e arresto a Scanzo

Ha visto una pattuglia dei carabinieri e, per non essere fermato alla guida dell’auto di suo padre sprovvista di assicurazione rinnovata, ha fatto un’improvvisa inversione a «u» cercando una via di fuga. È scattato così un inseguimento nella notte tra giovedì 23 e venerdì 24 aprile, intorno alle 4, a Montello.

I carabinieri di Calcinate, che stavano effettuando dei controlli in via Manzoni, hanno notato la Fiat Bravo di questo operaio 27enne residente ad Albano e l’hanno inseguita fino a Scanzorosciate. Qui il giovane si è dovuto per forza bloccare: una pattuglia dei carabinieri di Seriate, in aiuto ai militari di Calcinate, ha bloccato via IV Novembre. L’operaio non ha però frenato, finendo contro la fiancata della macchina: l’operaio è poi sceso, cercando la fuga attraverso i campi.

Bloccato, ha tentato di aggredire tre militari provocando ferite guaribili in 10 e 7 giorni. Tutto per un’auto senza assicurazione, sarebbe questa la spiegazione della sua fuga, con l’operaio che ha dichiarato, durante le operazioni di arresto, di aver assunto hashish poco prima di guidare. L’uomo dovrà ora rispondere alle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamenti, oltre all’accusa di tentato omicidio: non frenando di fronte alla volante che gli bloccava la strada, avrebbe potuto investire il carabiniere che stava scendendo dalla macchina. Fortunatamente il militare non è stato coinvolto nell’impatto tra le due vetture.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags