I bottini dei furti a Curno e Madonerecuperati dai carabinieri in Brianza

I bottini dei furti a Curno e Madonerecuperati dai carabinieri in Brianza

Bici e ciclomotori, lavatrici e televisori, ma anche pc, cellulari, orologi, impianti stereo. E’ quanto hanno recuperato sabato scorso i Carabinieri della Compagnia di Merate in localitá Brughetto di Cesana Brianza (Lc), in un capanno realizzato con materiali di fortuna, nascosto dalla fitta vegetazione. All’interno del piccolo rifugio, attrezzato con tre posti letto ed un piccolo angolo cottura, è stata rinvenuta e recuperata l’ingente quantitá di refurtiva proveniente da alcuni furti avvenuti recentemente nei territori di Curno e Madone, oltre che a Rovato (Bs) e Asso (Co). Il rinvenimento è giunto al termine di un’operazione che aveva portato nel febbraio 2007 a Costa Masnaga all’arresto di 7 cittadini romeni, responsabili di numerosi furti. L’elenco dei pezzi recuperati è lunghissimo: un ciclomotore, una lavatrice, una minimoto, una bicicletta, 11 pneumatici di varie misure, 6 televisori, 3 monitor per pc, un pc portatile, 2 impianti stereo e un navigatore satellitare per autovettura, 2 telefoni cellulari, una fotocamera digitale, 3 orologi da polso, un impianto di registrazione per videosorveglianza, generi alimentari (provenienti da un furto in un ristorante), 22 utensili di vario genere, completi di accessori (trapani, smerigliatrici, avvitatori). Quasi tutto il materiale rinvenuto, per un valore complessivo approssimato di 40.000 euro circa, era stato confezionato in scatole e nastro da pacchi, probabilmente in attesa di essere ricettato. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri volti all’identificazione dei soggetti, mentre la refurtiva sará restituita ai legittimi proprietari al termine dei riconoscimenti.(24/09/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA