Mercoledì 22 Ottobre 2008

I carabinieri riconsegnano l’opera di Longaretti rubata

È stata riconsegnata mercoledì mattina 22 ottobre al sindaco di Caravaggio Giuseppe Prevedini l’opera del pittore Trento Longaretti rubata nove anni fa dalla chiesa caravaggina di San Bernardino e dissequestrata la scorsa settimana dai carabinieri della stazione di Bergamo Alta dopo un’operazione investigativa durata tre mesi che ha portato alla denuncia per ricettazione di un napoletano. Il quadro in questione è il «San Francesco libera le colombe», facente parte dei «Fioretti di San Francesco», dipinto nel 1944 da Longaretti originariamente nella cappella dedicata al Santo e poi, per evitare possibili danni causati dall’umidità, staccata e trasferita su tela dallo stesso artista nel 1973. L’opera è stata rubata da ignoti insieme ad altri sette quadri nelle notte tra il 27 e 28 marzo 1999. La tela di Trento Longaretti, di proprietà del Comune di Caravaggio, è riapparsa lo scorso mese di luglio quando un antiquario abruzzese appassionato di opere d’arte, ignaro che l’opera fosse stata rubata, l’ha portata nello studio dell’artista chiedendo una valutazione del dipinto. Il pittore, sapendo che l’opera era stata trafugata dalla chiesa di San Bernardino, aveva denunciato il fatto ai carabinieri. Da qui le indagini dei militari della stazione di Bergamo Alta, che hanno portato all’individuazione dell’antiquario, al sequestro dell’opera e infine alla denuncia del napoletano venditore. (22/10/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata