Martedì 21 Aprile 2009

I pendolari bergamaschi infuriati:
Passano gli anni, ma nulla cambia

«Quest'oggi (lunedì 20 aprile - n.d.r.) Trenitalia ci ha deliziato di un'altra sua performance da incorniciare. Treno delle 17.18 da Milano Lambrate a Bergamo arriva in orario e parte in orario, la mia carrozza (la penultima) appare decisamente sporca, ma ormai noi pendolari ci siamo abituati... Già da mesi (quindi con un largo anticipo) abbiamo cominciato a chiedere la revisione degli impianti di climatizzazione, anche perchè (e forse nessuno in Asl se n'è accorto, o forse il mondo dei treni interessa gran poco) le condizioni microclimatiche dove soggiornano persone sono disciplinate da leggi in materia. Nella mia carrozza l'impianto di climatizzazione non funzionava. Come tutti gli anni, come tutte le estati. Non è cambiato nulla».

«Il treno ha cominciato a trotterellare fino a Segrate, poi si è bloccato per 10' prima di Pioltello. Poi è ripartito a passo d'uomo e ha cominciato la sua corsa fino a Cassano, dove ha cominciato a rallentare nuovamente per fermarsi altri 10' tra Cassano e Treviglio Ovest. Perchè? Semplice.. per far passare un interregionale (per Verona credo) che poteva arrivare a Treviglio sulla linea "veloce" e invece ha dovuto instradarsi sulla "lenta" dove c'eravamo noi. Alla fine siamo arrivati a Bergamo con 25' di ritardo. Bello schifo!!!»

«Passano gli anni ma Trenitalia non cambia mai, treni sporchi e in ritardo. E non commentiamo le solite promesse non mantenute e lo scaricabarile continuo. I treni sono in ritardo? Colpa dei pendolari che impiegano troppo tempo a salire! I treni sono sporchi? Colpa dei pendolari che li imbrattano e lasciano che le sporcizie si accumulino per terra I treni sono corti? Colpa dei pendolari che li devastano I treni non fermano nelle stazioni costate fior fior di euro?? Colpa del mondo intero, ma non di Trenitalia! giammai! I pendolari però, dal canto loro, hanno imparato una grande cosa, mai mai mai credere a quei gran burloni di Trenitalia, tutto fumo e niente arrosto!! come tutti gli anni, come tutte le estati. Non è cambiato nulla. E la Regione!? lasciamo perdere... era meglio la giunta precedente!!!»

Francesco Graziano Comitato Pendolari Bergamaschi

a.ceresoli

© riproduzione riservata