Giovedì 07 Luglio 2005

Il 18 settembre apre la caccia la stagione chiuderà a gennaioTempi e specie cacciabili

Domenica 18 settembre 2005 si apre la caccia e la stagione verrà chiusa il 30 gennaio 2006. Il nuovo calendario della caccia fissa anche l’orario d’inizio e di chiusura: si potrà cominciare alle 6,05 e si dovrà finire alle 17,20. Il calendario verrà diffuso a breve dal Servizio faunistico ambientale della Provincia ed è atteso da 14.500 appassionati bergamaschi. Locandine e tascabili saranno disponibili negli uffici dell’assessorato Caccia e pesca, in via S. Giorgio, in città.

Molte le novità, introdotte dalla Provincia. Innanzi tutto è stata confermata la caccia vagante per tre giorni alla settimana, fino al 31 dicembre, mentre gli appostamenti fissi beneficeranno di una integrazione di altre due giornate in ottobre e novembre.

Nell’ATC Prealpino la caccia alla lepre è consentita sino all’8 dicembre di mercoledì, sabato e domenica, mentre la caccia al cinghiale è autorizzata dal 2 ottobre al 28 dicembre solo al mercoledì e alla domenica.

La caccia vagante con il cane sarà consentita solo alla domenica; rimarrà aperta per altri due giorni, ma senza l’aiuto del cane.

Nell’ATC Pianura Bergamasca la caccia vagante in gennaio sarà consentita solo entro una fascia di 50 metri dal battente dell’onda dei fiumi Oglio, Cherio, Serio, Brembo e Adda.

Caccia alla volpe permessa solo dall’8 al 31 dicembre in squadre nominativamente autorizzate dagli ATC e notificate al Corpo di polizia provinciale.

La caccia vagante alla selvaggina stanziale e migratoria sarà permessa nella Zona di maggior tutela dei Comprensori Alpini dal 2 ottobre al 30 novembre, al mercoledì e alla domenica; nella Zona di minor tutela sarà consentita dal 18 settembre al 31 dicembre per tre giorni alla settimana, a scelta (qui però la selvaggina stanziale sarà cacciabile solo il mercoledì e la domenica sino al 7 dicembre).

La caccia alla lepre potrà essere fatta nella zona alpina dal 18 settembre al 30 novembre, di mercoledì e domenica (solo nella Valle Borlezza la cacciabilità andrà dal 2 ottobre al 27 novembre).

Cani liberi di scovare la selvaggina dal 20 agosto al 14 settembre negli ATC. Addestramento di mercoledì, sabato e domenica in pianura; tutti i giorni ad eccezione del martedì e venerdì nell’ATC Prealpino.

Nei Comprensori Alpini possibilità di addestramento dall’11 al 25 settembre in Zona di maggior tutela soltanto mercoledì, sabato e domenica. Apertura anticipata solo per le cacce di selezione agli ungulati, praticate da poche centinaia di cacciatori:

- caccia di selezione al capriolo dal 17 agosto al 16 ottobre

- caccia di selezione al cervo dal 7 settembre all’11 dicembre nell’ATC Prealpino, dal 2 ottobre al 1° dicembre in Val Brembana e dal 4 settembre al 21 novembre in Val Borlezza

- caccia di selezione al camoscio nelle valli Brembana, Seriana e di Scalve dal 12 ottobre all’11 dicembre.

- Per i capannisti, possibilità di cacciare il tordo sassello e la cesena anche sulla neve, fino al 31 gennaio 2006.

Attenzione alle multe per i bracconieri:

- 50 euro per ogni fagiano o coniglio selvatico

- 100 euro per ogni pernice rossa o starna

- 450 per ogni lepre comune

- 500 euro per coturnici e tetronidi

- 1.000 euro per ogni ungulato

- 1.500 euro per ogni cervo o stambecco.

(07/06/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags