Il boss della Camorra pentito «I nostri rifiuti sepolti al Nord»

Il boss della Camorra pentito
«I nostri rifiuti sepolti al Nord»

«Al Nord abbiamo sversato di tutto». Sono le dichiarazioni choc del pentito di camorra e ora collaborazione di Giustizia, Nunzio Perrella, che racconta al presidente dell’associazione SoS Terra, Gigi Rosa, il legame tra rifiuti e criminalità organizzata.

«Il Nord sta molto rovinato - racconta Perrella davanti alle telecamere di Nemo, trasmissione di Raidue. Il Nord sta molto rovinato dal 1987. Poi quando è stato pieno di rifiuti ci siamo spostati al Sud e l’attività ancora non si ferma. Nonostante io sia collaboratore di giustizia ricevo ancora richieste per lo smaltimento dei rifiuti. Perrello cita esplicitamente alcuni Comuni del Bresciano, alcuni al confine con la provincia di Bergamo: «Ospitaletto, Castegnato, Montichiari, Rovato, le vostre dicariche sono piene zeppe di rifiuti pericolosi». «Un faccia a faccia scioccante» conferma Rosa, colpito dai dettagli di queste rivelazioni sconcertanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA