Venerdì 10 Aprile 2009

Il Daragi sequestrato: troppo rumore
La titolare protesta fuori dal locale

Venerdì alle 17 il locale "Daragi" di viale Giulio Cesare a Bergamo è stato posto sotto sigilli dalla polizia locale per il reato di disturbo alla quiete pubblica. Il sequestro preventivo è stato causato dalla denuncia di due residenti che si sono lamentati per l'eccessivo rumore. La titolare del "Daragi", Daria Mazzoleni, e l'avvocato Fabio Tassetti hanno protestato fuori dal locale.

Daria Mazzoleni ha commentato: "Non sono una delinquente e non ho mai commesso nessun reato. La mia colpa è di avere un locale che funziona molto bene. Questo è il risultato, siamo alle solite, a Bergamo non si può fare niente di alternativo". L'avvocato, che presenterà ricorso in Cassazione per il dissequestro, contesta soprattutto due cose: a lamentarsi sono stati soltanto due residenti in un'area molto popolata e il rumore al massimo proviene dall'esterno il locale perché il "Daragi" è insonorizzato.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata