Venerdì 29 Agosto 2008

Il questore: daremo fiduciaai tifosi atalantini

Un incontro con tutte le forze dell’ordine per fare il punto sulla sicurezza in previsione dell’inizio del campionato di calcio. Il questore di Bergamo Dario Rotondi non vuole creare alcun allarmismo nè clima di terrore per l’avvio della Serie A. «Anche a livello nazionale le notizie sono incoraggianti - ha commentato Rotondi - e analizzando la situazione delle tifoserie il clima è sereno» tanto che per i due match più a rischio - Roma contro Napoli e Fiorentina contro Juventus - non sarebbero stati presi provvedimenti speciali.E Bergamo segue questo filone di serenità: «L’intenzione è quella di dare un’apertura di credito ai tifosi - continua il questore -: troppa pressione genere ansia e non vogliamo creare tensioni facendo in modo che le forze dell’ordine allo stadio siano una presenza discreta». Da qui la scelta di ridurre il personale che sarà in azione domenica 31 agosto allo stadio per Atalanta-Siena, con anche una smilitarizzazione della zona limitrofa a viale Giulio Cesare. Sarà anche semplificata la proceduta di autorizzazione degli striscioni che potranno essere esposti durante i match: «Non dovranno essere offensivi - spiega Rotondi - e non dovranno portare elogi a persone diffidate». Con un commento specifico sulla tifoseria bergamasca: «È turbolenta, ma non è politicizzata e quindi non ha alcun interesse a cercare lo scontro - conclude Rotondi -. La partita di domenica contro il Siena sarà un bando ci prova: se i tifosi faranno i tifosi non ci saranno problemi».(29/08/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata