Il sindacato dei poliziotti Siap «Sia fatta rapidamente piena luce»

Il sindacato dei poliziotti Siap
«Sia fatta rapidamente piena luce»

«In relazione all’indagine per peculato aperta dalla Procura di Bergamo a carico del questore Finolli - si legge in un comunicato del Sindacato autonomo appartenenti polizia -, il Siap auspica che sia fatta rapidamente piena luce perché il questore della provincia di Bergamo deve poter essere autorevole e sereno per svolgere il proprio ruolo istituzionale».

«Il fatto che coinvolge il questore Finolli, il quale, come chiunque è innocente fino a giudizio definitivo, richiede in ogni caso un intervento dell’amministrazione della P.S. perché l’autorità provinciale di Pubblica Sicurezza non dev’essere minimamente delegittimata da comportamenti errati di chi la incarna».

«Come rappresentanti dei lavoratori in uniforme - prosegue il comunicato delle segreteria provinciale del Siap - ci auguriamo che la cittadinanza mantenga inalterata la propria fiducia nella Polizia di Stato e nelle istituzioni. Esprimiamo inoltre la nostra solidarietà istituzionale al delicato ruolo incarnato dal questore Finolli anche se, in questa occasione, la solidarietà umana purtroppo non ci viene facile poiché fare il questore significa anche e soprattutto essere un comandante per i poliziotti: averlo fatto come lo ha fatto il dott. Dino Finolli ce lo impedisce. E forse è stato un bene, perlomeno non ci sentiamo come i figli traditi da un padre, come invece avremmo potuto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA