Venerdì 12 Marzo 2004

Il Tribunale dice no all’Arlecchino in piazza Pontida

Nuova battuta d’arresto per la famosa statua dell’Arlecchino che il Ducato di piazza Pontida aveva in programma di installare sulla fontana di largo Rezzara in occasione della festa di Mezza Quaresima. La cerimonia di donazione alla città della statua, prevista per domani pomeriggio, è stata infatti annullata. La decisione arriva dopo che il tribunale di Milano ha bloccato l’iniziativa, in attesa di pronunciarsi sul ricorso avanzato negli scorsi mesi da Alberto Garutti, il progettista della fontana più discussa della città. Il tira e molla non è quindi ancora finito e per rivedere la fontana «spacchettata» da tendoni e impalcature e con l’Arlecchino installato, bisognerà quindi aspettare ancora.

Garutti ha infatti chiesto al Comune di Bergamo un risarcimento di centomila euro, nel caso in cui la fontana non fosse stata completata secondo il progetto originario. Il Consiglio comunale aveva deciso però di andare avanti ugualmente, appoggiando il ritorno dell’Arlecchino nel centro cittadino. Ora lo stop arriva però dal Tribunale che ha previsto la prima sentenza per il prossimo 25 marzo.

(12/05/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags