Martedì 29 Novembre 2005

Il vescovo Amadei ai dirigenti scolastici «Collaboriamo per il bene dei ragazzi»

«Collaboriamo per il bene dei ragazzi». Con questo invito il vescovo di Bergamo, monsignor Roberto Amadei, si è rivolto ai dirigenti scolastici delle scuole statali della diocesi, durante l’incontro alla Casa del Giovane per approfondire i nuovi aspetti della gestione degli insegnanti di religione cattolica, legati alla loro immissione in ruolo. Collaborazione e impegno educativo, importanza della scuola: su questi temi ha insistito il Vescovo, che peraltro ha messo in guardia dal chiedere troppo alla scuola stessa e sollecitato l’impegno di tutte le diverse agenzie educative, famiglie in primo piano.All’incontro, cui hanno partecipato numerosi i dirigenti scolastici, «capitanati» dal dirigente del Csa bergamasco, Luigi Roffia, hanno preso la parola anche monsignor Vittorio Bonati, delegato vescovile per la scuola, e don Michele Cortinovis, direttore dell’Ufficio per l’Insegnamento della religione cattolica (Irc) in diocesi, che ha presentato un agile «vademecum», distribuito ai presidi. Il Vescovo è intervenuto a conclusione dell’incontro e ha rilanciato la prospettiva educativa e scolastica, ribadendo che nella scuola è in gioco il futuro della persona e della società. A questo contribuisce in modo importante anche l’Irc.

(29/11/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags