«Illuminazione pubblica. Chi controlla? In 14 mesi ben 408 malfunzionamenti»

«Illuminazione pubblica. Chi controlla?
In 14 mesi ben 408 malfunzionamenti»

«Chi verifica il corretto funzionamento degli impianti? Federconsumatori segnala che a Bergamo manca il controllo sistematico del regolare funzionamento di lampioni, fari e lampade varie che devono illuminare la città».

«Onere che riteniamo sia da attribuire al gestore degli impianti. Possiamo affermarlo in quanto, sperimentalmente, ci siamo impegnati a svolgere per oltre un anno (dal 17 dicembre 2013 ad oggi ) la funzione di “controllori” dell’efficienza dell’illuminazione pubblica in un perimetro tracciato con un raggio di circa 1 km dal centro città»

«In 14 mesi abbiamo documentato 408 situazioni in cui l’illuminazione pubblica non funzionava. I disservizi sono stati segnalati a FiloDiretto che, a nome dell’Amministrazione, li ha inoltrati ad A2A. I guasti sinora segnalati sono stati tutti riparati mediamente nello spazio di 3 / 4 giorni lavorativi; allo stesso tempo rimarchiamo la carenza di un sistema di controllo che permetta di garantire l’individuazione dei disservizi e consentire quindi gli interventi necessari ad assicurare il regolare funzionamento dell’illuminazione pubblica».

«A nostro parere la segnalazione fatta dal Cittadino è importante e “civicamente” opportuna: ma non deve sostituirsi al dovere di chi è remunerato per erogare il servizio pubblico».

Federconsumatori Bergamo


© RIPRODUZIONE RISERVATA